Preparazione grandi quantità di tè

Come preprarare una buona tazza di tè a casa, senza pretese ma senza commettere errori grossolani!

Re: Preparazione grandi quantità di tè

Messaggioda PublioAdriano » lun gen 19, 2015 4:11 pm

Wow!
In una decina di anni che frequento numerosissimi forum di ogni genere e argomento, credo che questa sia la risposta più esauriente che abbia mai ricevuto!
Altro che pedante.
A questo punto mi sono chiare molte cose.
A momenti dovrebbe arrivarmi un misuratore di temperatura, quindi eliminerei il problema in quell'ambito.
Per il resto mi pare tutto abbastanza chiaro.
Oggi riproverò il rito aggiornandolo con i tuoi consigli.
Ti vorrei chiedere un'ultima cosa ; se puoi e vuoi ti dispiacerebbe descrivere passo passo è nei dettagli la tua preparazione?
Ovviamente non mi offendo se preferisci non farlo, sei già stato estremamente d'aiuto.
Grazie mille!
PublioAdriano
 
Messaggi: 7
Iscritto il: mer gen 07, 2015 7:24 pm

Re: Preparazione grandi quantità di tè

Messaggioda massimo.martinis » lun gen 19, 2015 8:09 pm

La tua risposta mi ha fatto molto piacere! Ho sempre paura di essere un po'prolisso, ma cerco di migliorare! :D
Magari più tardi, appena ho tempo, ti descrivo bene la mia tecnica.
Ricordati che io non conosco la verità assoluta quindi altri potrebbero darti consigli diversi!
massimo.martinis
 
Messaggi: 68
Iscritto il: mar gen 13, 2015 10:04 pm

Re: Preparazione grandi quantità di tè

Messaggioda massimo.martinis » lun gen 19, 2015 10:34 pm

Preparazione di un litro di tè verde Gunpowder, metodo occidentale (di Massimo!)

- Misuro con una bilancina elettronica (negozio di cianfrusaglie cinesi, 10 euro) 10 grammi di tè.
- Riempio il mio bollitore elettrico con un litro di acqua (del rubinetto ma filtrata dall'apposito apparecchio).
- Porto l'acqua a 80° impostando la temperatura sul bollitore (si, quel bollitore è figo!).
- Verso le foglie in una teiera in vetro della capacità massima di 1,8 litri (dalla forma simile ad una caraffa).
- Quando l'acqua è a 80°, la verso sulle foglie e faccio partire il timer.
- Metto un colino da cucina cinese (sono quelli con la forma a cono) in acciaio dentro alla seconda teiera.
- 10 secondi prima dello scadere del tempo, verso il liquido nella seconda teiera.
- Le foglie vengono trattenute dal colino.
- Il tè è pronto!

1) Io preferisco sempre diminuire tempi e temperatura piuttosto che quantità del tè. E' una scelta personale. Credo che più foglie significhi più gusto (gusto vero, non intensità! Non tè più amaro ma tè più gustoso!).
2) La prima teiera ha una forma che mi permette di versare il liquore in fretta, la seconda ha un beccuccio allungato che mi permette di essere più preciso quando verso nelle tazze.
3) La forma del colino non conta. Io ho quello e mi trovo bene perchè è della misura uguale all'imboccatura della mia teiera. Tutto qui.
4) Lo verso 10 secondi prima perchè versare un litro di liquido ti fa perdere un po' di secondi e rischi di andare troppo in là col tempo. Questa è una fissa da "esperti". In un caso come questo, in particolare nell'infusione occidentale, 10 secondi in più cambiano ben poco...
5) Di solito si dice che ogni passaggio da un contenitore all'altro, abbassa la temperatura di circa 10°. Quando avrai il tuo termometro controlla! Io ho provato ed effettivamente è così...
6) Dunque infusione a 80° e posso bere il tè in tazza a circa 60°.
7) Io ho la lingua molto sensibile quindi riesco a bere il tè dai 65° in giù. Di solito le persone normali lo riescono a bere tra i 70° e gli 80°.

Puoi cercare su Facebook, la pagina della "Associazione Italiana Cultura del Tè" (AICT). Scrivo spesso anche lì, ed è più facile pubblicare delle foto.
Inoltre questo forum ha anche un canale Youtube con una raccolta di video istruttivi, che magari ti possono aiutare.
Buon tè!
massimo.martinis
 
Messaggi: 68
Iscritto il: mar gen 13, 2015 10:04 pm

Re: Preparazione grandi quantità di tè

Messaggioda Luca » dom gen 25, 2015 10:39 pm

massimo.martinis ha scritto:
Inoltre questo forum ha anche un canale Youtube con una raccolta di video istruttivi, che magari ti possono aiutare.
Buon tè!


Grazie Massimo. Data la tua ottima conoscenza dell'argomento se hai qualche altro video da inserire o caricare segnalalo pure!

.
Avatar utente
Luca
 
Messaggi: 153
Iscritto il: dom dic 29, 2013 1:50 am

Re: Preparazione grandi quantità di tè

Messaggioda PublioAdriano » mar gen 27, 2015 3:54 am

Ciao,
rieccomi dopo un po' di assenza.
Grazie ai tuoi consigli e a molta sperimentazione i risultati su fanno vedere.
Il te che preparo mi piace sempre di più.
Ora però vorrei affrontare un po' il lato della qualità del te.
Oggi sono andato in erboristeria a comprare 100g di bancha.
Come mi comporto con questa qualità? Com'è?
Nel caso quale qualità ma consigliate? Io generalmente preferisco sapori delicati, ma decisi.
Mi sapreste dire quali sono i te verdi che dopo l'infusione rimangono sul verde?
Infine quali sono in linea generale le differenze tra te verdi giapponesi e te verdi cinesi?
Perdonatemi la raffica di domande!!!
PublioAdriano
 
Messaggi: 7
Iscritto il: mer gen 07, 2015 7:24 pm

Re: Preparazione grandi quantità di tè

Messaggioda RemoChanoyu » mar gen 27, 2015 3:46 pm

Adriano il bancha è un tè chiamato in giappone "tè comune" ed è la qualità più bassa dei tè verdi giapponesi, seconda solo ad alcuni kukicha. Il discorso è ampio, il fatto che il bancha non sia un tè pregiato non pregiudica il fatto che abbia molte proprietà benefiche o che si trovino bancha di buona qualità.

Di sicuro preso in erboristeria è meglio che in "bustine" o tè da supermarket, ma probabilmente peggio di molti tè che trovi su Internet o in negozi specializzati. Internet è una grande fonte, se di solito acquisti oggetti su internet acquistaci anche il tè, per iniziare ad apprezzarlo veramente.

Il bancha è un tè da tutti i giorni, lo puoi usare con i pasti ed è spesso suggerito per dimagrire. Se vuoi tè verdi decisi meglio i verdi giapponesi. Li vuoi ora perchè devi allenare la bocca tra un po' inizierai ad apprezzare anche gli altri, fidati di me! Compra un sencha, magari di buona qualità. Se dove risiedi non hai negozi, è molto comune trovare in Italia i tè della Via del Tè, non sono straordinari ma a me in mancanza d'altro il sencha special o comunque il top sencha che hanno non mi dispiace ed a mio parere ha un buon rapporto qualità-prezzo. Per iniziare è più che sufficiente. Poi passa al gyokuro e senti la differenza, poi inizia con i verdi cinesi.

Considera che i verdi giapponesi vanno fatti con più quantità dei normali verdi, sono molto astringenti ed umami, ma li ritengo anche io un utile porta di entrata nel mondo del tè.
Avatar utente
RemoChanoyu
 
Messaggi: 78
Iscritto il: ven mag 02, 2014 3:52 pm
Località: Udine

Re: Preparazione grandi quantità di tè

Messaggioda massimo.martinis » mar gen 27, 2015 4:29 pm

Grazie ai tuoi consigli e a molta sperimentazione i risultati su fanno vedere.
Il te che preparo mi piace sempre di più.
Ora però vorrei affrontare un po' il lato della qualità del te.

Sono molto contento! Migliorare la qualità è la cosa migliore che puoi fare!

Oggi sono andato in erboristeria a comprare 100g di bancha.
Come mi comporto con questa qualità? Com'è?

A questo, Remo ti ha risposto benissimo. Il bancha è effettivamente la categoria inferiore dei tè verdi giapponesi.
Voglio solo aggiungere: essendo che la qualità è bassa, anche il prezzo dovrebbe esserlo. Purtroppo, siccome il bancha viene spesso associato alla dieta macrobiotica, molti negozi lo vendono a prezzi alti perchè è "alla moda". Non farti spennare, mi raccomando!

Mi sapreste dire quali sono i te verdi che dopo l'infusione rimangono sul verde?

La maggior parte dei tè verdi giapponesi di qualità, ha questa caratteristica. Il colore verde non significa assolutamente che sia un tè più salutare. Dipende dalla diversa coltivazione e lavorazione delle foglie.

Poi passa al gyokuro e senti la differenza, poi inizia con i verdi cinesi.

Su questo punto sono d'accordo con Remo. E' meglio andare per gradi, e approcciare i grandi tè d'ombra giapponesi (come il gyokuro) solo quando il palato sarà allenato a riconoscerne le sfumature di gusto.
Sono un po' meno d'accordo sul testare i giapponesi prima dei cinesi. Ma non è una regola, semplicemente una preferenza personale. Di solito il gusto dei verdi giapponesi è più astringente, marino (ricorda le alghe) e, in una parola, "umami", come ha scritto Remo. Io ho prima apprezzato i tè cinesi, che sono molto più rotondi e meno astringenti e solo dopo mi sono buttato sui "difficili" tè giapponesi.

Infine quali sono in linea generale le differenze tra te verdi giapponesi e te verdi cinesi?

Senza scendere nei particolari, la differenza principale tra i tè verdi dei due paesi, consiste nel metodo di stabilizzazione.
Le foglie dei tè giapponesi vengono scaldate col vapore umido per impedire l'ossidazione. Questo procedimento li rende più vegetali e dolci.
I tè cinesi invece vengono scaldati con calore secco, quindi in forni o essiccatori, o addirittura a mano in apposite "padelle". Questa lavorazione conferisce loro un gusto tostato e più rotondo, meno vegetale ma anche meno dolce.
Un'altra importante differenza è che di solito i tè giapponesi vengono raccolti con appositi macchinari regolabili , che tagliano i rametti e le foglie indistintamente. Invece in Cina la raccolta è in gran parte manuale e la selezione viene fatta con più cura, scegliendo solo le foglie apicali della pianta.
massimo.martinis
 
Messaggi: 68
Iscritto il: mar gen 13, 2015 10:04 pm

Re: Preparazione grandi quantità di tè

Messaggioda PublioAdriano » mar gen 27, 2015 6:12 pm

Grazie veramente delle rapide, continue e esaurienti risposte.
Pensavo che quelle dei post precedenti sarebbero state l'emulatore domande, ma credo proprio di sbagliarmi!
Ora sto sorseggiando il mio primo bancha!
Devo ammettere che il sapore è pazzesco, mi piace veramente tanto rispetto al gunpowder. Ho paura di assaggiare gli altri colleghi giapponesi, potrei piacevolmente sprofondare in questa magnifica tradizione :).
Nel bancha posso sentire finalmente il famoso unami che già, nonostante il mio palato non ne sia abituato, gradisco.
Per ora l'ho preparato mettendo 7.5 tsp per 1.5 litri.
Temperatura 90/95 per 30 secondi.
Nonostante alcuni siti in giro danno come riferimento 2 minuti a 70/80 gradi, ho optato per la maggioranza.
Voi che dite, mi sono comportato nel modo giusto con questa qualità?
Oggi passo in erboristeria e chiedo per il sencha, dite che è meglio prenderlo altrove che in erboristeria?
PublioAdriano
 
Messaggi: 7
Iscritto il: mer gen 07, 2015 7:24 pm

Re: Preparazione grandi quantità di tè

Messaggioda Dora » dom feb 01, 2015 9:51 pm

PublioAdriano ha scritto:Oggi passo in erboristeria e chiedo per il sencha, dite che è meglio prenderlo altrove che in erboristeria?


dipende da quello che cerchi, se l'erboristeria ha tè sfusi bene, di solito hanno la via del tè o simili, sono comunque ok come inizio, ma vorrai subito di più...
Compra su internet, magari all'estero, è la cosa migliore. Da siti specializzati ovviamente, non certo Aliexpress...
Dora
 
Messaggi: 79
Iscritto il: lun ago 11, 2014 3:30 pm

Precedente

Torna a Preparazione del tè

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite