gongfucha e sapore

Il tradizionale e diffuso cha yi cinese in tutte le sue forme e varianti

Re: gongfucha e sapore

Messaggioda francesca » dom ago 31, 2014 9:53 pm

Dora ha scritto:credo che "rinfondere" in rikinese voglia dire infusioni multiple... Sul gaiwan per il verde, anche in Cina è la scelta che va per la maggiore, anzi di fatti l'unica scelta... altrimenti scusami Francesca ma come lo faresti, con una tazza Royal Albert?

Certo che preferisco la porcellana alla terracotta, rigorosamente bianca. Dalla dinastia Ming i verdi si esaltano con il bianco. Alcuni usano le yixing anche per i verdi ma non ha senso secondo me. Direi anzi, alcuni usano le yixing per tutto... mah!


Per il numero delle infusioni credo dipenda semplicemente dalla qualità del tè. Io lo preparerei anche solo con una tazza di vetro se si tratta dei classici tè verdi cinesi.
francesca
 
Messaggi: 3
Iscritto il: sab ago 30, 2014 8:53 pm

Re: gongfucha e sapore

Messaggioda riki79 » lun set 01, 2014 12:10 am

Sono contento che Dora abbia trovato pane per i suoi denti :P ..........il nostro non si potrebbe definire proprio un rapporto d'amore.......

cmq scusate il neologismo, "rinfusione" intendevo "infusioni multiple". Per il gaiwan dicevo senza coperchio perchè ho visto molti che infondono i tè verdi senza coperchio e lo usano come tazza, bevendo con le foglie di tè dentro.
Avatar utente
riki79
 
Messaggi: 49
Iscritto il: dom dic 29, 2013 11:17 pm

Re: gongfucha e sapore

Messaggioda Luca » lun set 01, 2014 8:16 am

francesca ha scritto:
Dora ha scritto:credo che "rinfondere" in rikinese voglia dire infusioni multiple... Sul gaiwan per il verde, anche in Cina è la scelta che va per la maggiore, anzi di fatti l'unica scelta... altrimenti scusami Francesca ma come lo faresti, con una tazza Royal Albert?

Certo che preferisco la porcellana alla terracotta, rigorosamente bianca. Dalla dinastia Ming i verdi si esaltano con il bianco. Alcuni usano le yixing anche per i verdi ma non ha senso secondo me. Direi anzi, alcuni usano le yixing per tutto... mah!


Per il numero delle infusioni credo dipenda semplicemente dalla qualità del tè. Io lo preparerei anche solo con una tazza di vetro se si tratta dei classici tè verdi cinesi.


Anche io credo che dipenda molto dal tipo e dalla qualità di tè. Per i verdi non ho nessuna YiXing... e vado solo con gaiwan di porcellana e... proprio tazze Royal Albert! Dora, cheuso per i verdi di minore qualità di cui faccio 1 o al massimo 2 infusioni.

Non capisco Francesca cosa tu intenda per "manifestarsi nel tempo". Se, come credo, parli dell'avere nuove note e sapori che si manifestano nelle successive infusioni, beh ci sono dei Long Jing e l'Anji Bai Cha che di sicuro preferisco alla 2° e 3° infusione piuttosto che nella prima. Il segreto è aspettare qualche minuto prima di assaggiare le infusioni successive alla prima.

Certo che il manifestarsi nel tempo di un pu-erh o un oolong è ben altra cosa, ma sono tè profondamente diversi e poi, in conclusione è sempre questione di gusto personale.

.
Avatar utente
Luca
 
Messaggi: 153
Iscritto il: dom dic 29, 2013 1:50 am

Precedente

Torna a Kung Fu Cha

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite